Isonzo-Moraro commento

FORMAZIONE: Allisi, Gismano, Viezzi, Buffolin, Pacor, Sell, Macor (Porcic), Cester, Dur√¨, Trentin (De Fabris), Forte (Fall). All. Veneziano Il settimo sigillo consecutivo permette all’Isonzo di rimanere tutto solo in testa alla classifica. Un risultato decisamente sorprendente fino ad un paio di mesi fa ma che, invece, √® riuscito alla squadra di Veneziano dopo un’incredibile rincorsa. Grande merito a tutto lo staff ed ad un gruppo di giocatori che senza molti proclami ha saputo trovare strada facendo gli stimoli giusti per disputare un campionato da protagonisti. Stavolta √® stato il Moraro ad uscire sconfitto da San Pier d’Isonzo al termine di un match che ha visto l’Isonzo nettamente superiore per larghi tratti. Soprattutto nel primo tempo Pacor e compagni hanno impresso il loro marchio alla gara mettendo subito pressione agli avversari. Pregevoli trame di gioco con la coppia Dur√¨-Trentin in gran spolvero e gli esterni Forte e Macor puntuali nell’alimentare le azioni offensive. Sempre attenta la retroguardia imperniata sul solito eccellente Buffolin mentre a centrocampo Cester e Pacor non hanno fatto rimpiangere gli assenti Baldan e Condolf. Dopo il bel goal della sicurezza siglato da Dur√¨, l’Isonzo ha rallentato i ritmi consentendo agli avversari qualche sortita in avanti ma il risultato non √® stato mai in discussione. Domenica prossima partita della verit√† in quel di Villesse dove l’Isonzo sar√† chiamato ad una sfida molto importante contro l’undici di mister Gino Cossaro, una formazione molto forte e piena di rabbia per il brutto scivolone con il Costalunga. . Nicola Tempesta