Gradese-Isonzo commento

FORMAZIONE: Allisi, Gsmano, Buffolin, Cester, Sell, Macor, Fall, Baldan, Trentin, Orlando (Ferro), Frausin. All. Veneziano All’ultimo secondo l’Isonzo sbanca Grado grazie ad un’incredibile rete di Fall da quasi metacampo su un corto rinvio di testa del portiere Orsini, intervenuto fuori area per anticipare Trentin . Successo meritato anche se giunto solamente in extremis grazie ad un episodio un p√≤ fortunato. Vittoria tonificante sia per la classifica che per il morale poich√© permette alla squadra di affrontare questa emergenza con maggior serenit√† ion attesa di recuperare tutti gli effettivi. Tuttavia, nonostante le tantissime assenze, mister Veneziano √® riuscito a caricare per bene i suoi ragazzi che hanno dato delle ottime risposte sul campo dopo la batosta di domenica scorsa col Medea. Infatti, √® stato l’Isonzo a creare le pi√Ļ nitide palle-goal fra cui due clamorosi pali colpiti da Fall e Macor nella stessa azione. Molto positivo il fatto che la difesa per la prima volta in questo campionato √® riuscita a non prendere goal rischiando davvero poco grazie all’eccellente prestazione della coppia Buffolin-Sell. Bene la cerniera di centrocampo con un Frausin in netta crescita e Baldan sempre puntuale nel impostare il gioco. Grande spinta ha garantito macor che, seppur spostato sulla fascia, si √® fatto trovare sempre nel vivo del gioco. Molto intraprendente Sebastiano Trentin che ha dato profondit√† al gioco ed al quale manca solo un pizzico di concretezza sottoporta per sbloccarsi definitivamente. Decisivo Fall che, oltre a siglare il goal della vittoria, ha deliziato la platea con un paio di numeri notevoli. Domenica prossima l’Isonzo ospita il Primorje, squadra neo-promossa ma da non sottovalutare visto il grande equilibrio che regna in questo torneo.. Nicola Tempesta